Marracash


Mi chiamo Marracash
In realtà mi presento come Fabio quando stringo la mano alla gente,ma poi presto o tardi tutti mi chiamano cosi.
Mi chiamavano marocchino,marracash,maruego quando andavo a scuola,per la mia faccia.
Mi chiamavano cosi anche per le strade,perchè ero uno zingaro e c’è qualcosa di furfantesco nel mio modo di fare.
Sono figlio di immigrati siciliani,figlio delle case di ringhiera senza i sanitari,dei viaggi in macchina interminabili,carichi come somari.
Quando avevo 11 anni ci hanno sfrattato dalla casa dove vivevo, a Chinatown,a Milano.
Ci hanno assegnato una casa,mi hanno assegnato un destino.
Ora abito in un alveare in Barona,più di 200 famiglie,non le conosco neanche tutte. E’ un piccolo ecosistema..ci trovi lo sbirro e il ladro,il meccanico,il panettiere,il malato e il medico della mutua ,il professore frustrato,il travestito appariscente,lo spacciatore,molti consumatori.
Tra tutti questi,i tuoi migliori amici.
Ci trovi le macchine poggiate sui mattoni e le auto sportive intestate alla madre.
Puoi trovarci 14enni che si imboscano nelle cantine o l’amore della tua vita.
Pre-fabbricati per pre-destinati.
Certo, ci puoi provare..
Io ho provato a fare il ladro,il meccanico,il professore, magazziniere, call center,scaricatore, commesso. Diciamo tra i 3,50 ai 7 euro l’ora.
Ho provato a fare la grana perchè qui sembra che ti manchi solo questo e che quando l’avrai tutto andrà a posto.

Ho viaggiato l’europa sui treni e dormito sulle panchine,insomma ho anche provato a fregarmene.
Ho letto tanti libri,ho provato a studiare.
Ho provato a fare come fanno tutti.Ho provato a barare.
L’università… ciò che studiavo lì serviva solo a rendermi una formica un po’ più specializzata.Non mi avrebbe mai dato una vita diversa da quella di mio padre.
Forse avrei avuto una tv più grande,dei vestiti più morbidi,un auto più computerizzata.
Ora la musica…
Beh non so se ci siamo già sposati,perchè io non posso mantenerla,e lei non puo mantenere me….ma di certo ho preso il bouquet al matrimonio di qualcun altro!

Marracash milanese che trae la sua origine dalla Dogo Gang e prosegue ora la sua carriera solista con la pubblicazione del suo album omonimo. Ha esordito ufficialmente nel 2005 con il cd autoprodotto Roccia Music, già considerato un cd culto nell’underground e che senza distribuzione  ufficiale  vende 2000 copie. Ha collaborato con numerosi artisti della scena hip hop tra cui J.Ax, Club Dogo, Crookers, Co’Sang ed è tuttora considerato l’astro nascente dell’hip hop italiano, grazie al suo stile unico e allo spessore e la credibilità dei suoi testi.

‘Marracash’ ha pubblicato per Universal nel 2009 l’album “Marracash”, il suo ultimo album s’intitola “King del Rap” e sarà pubblicato il prossimo 31 ottobre.

[flagallery gid=4 name=Gallery]

 

 

Discografia

King del Rap


2011  UMI

1. King Del Rap
2. Didino’

3. Semtex Feat Attila
4. In Faccia
5. Rapper/Criminale
6. Giusto Un Giro Feat Emis Killa
7. Noi No Feat Co’sang
8. S.E.N.I.C.A.R. Feat Gue Pequeno
9. Sabbie Mobili
10. Quando Saro’ Morto Feat Fabri Fibra & Jake La Furia
11. Ne’ Cura, Ne’ Luogo Feat Salmo
12. Prova A Prendermi Feat Entics
13. Quando ero vivo feat J-Ax
14. In Down
15. Marrageddon feat Salmo

Fino a qui tutto bene


2010  UMI

Fino a qui tutto bene

1 Due anni prima (Intro)
2 I ragazzi dell zoo del Berlin
3 Rivincita
4 Mixare è bello
5 Roie
6 Stupido
7 Parole chiave
8 Continuavano a chiamarlo Marracash (Il divo)
9 Fino a qui tutto bene
10 Cani pazzi
11 La parola che nessuno riesce a dire

Marracash. Gold Ed.

2008  UMI

1 Tutto questo
2 Badabum cha cha
3 Dritto al punto
4 Chiedi alla polvere 2008
5 La danza della pioggia
6 Solo io e te
7 Fattore wow
8 Quello che deve arrivare (Arriva arriva)
9 Triste ma vero
10 Bastavano le briciole
11 Estate in città
12 Sì sì con la testa
13 L’ ultima settimana
14 Fatti un giro nel quartiere
15 Trappole
16 La via di Carlito
17 La mia prigione

Lascia un commento